LOADING...

Insert Coin / Reject Coin 2014
  • nin1
    dal 23/08 al 21/09 alla GALLERIA D'ARTE CONTEMPORANEA MONTEVERGINI, Via S. Lucia alla Badia 1, Siracusa 

    Un evento completo: una selezione speciale di videogiochi storici, restaurati a cura del Museo dell'Informatica Funzionante (MusIF) di Palazzolo Acreide e del Museo Interattivo di Archeologia Informatica (MIAI) di Cosenza; una collettiva di artisti, a cura di Guido Gaudioso; una esposizione di opere d'arte interattive, a cura di Stefano Roveda di Studio Azzurro e del MusIF; una rassegna cinematografica, a cura di Renato Scata'.
    Inoltre workshop, seminari, attivita' per bambini e tanto altro ancora...
  • rejectsfondo2
    Una selezione delle prime installazioni artistiche che, utilizzando le nuove tecnologie, permettono l'interazione di gruppo stimolando l'attitudine cooperativa. Esse si relazionano con lo spazio, reso sensibile attraverso la computer vision, esplorando nuove dimensioni del teatro e coinvolgendo attivamente il pubblico. Esporremo alcune tra le prime opere dello Studio Pontaccio, di Studio Pigreco e Giacomo Verde, pionieri dell'arte digitale in Italia. A cura di Stefano Roveda di Studio Azzurro e del Museo dell'Informatica Funzionante.
  • gameart2
    Una selezione di opere a tema, realizzate da artisti italiani e stranieri, scelti per l’originalità del linguaggio e per la propria attitudine alla contaminazione con le tematiche della Mostra, a cura di Guido Gaudioso.
  • sfondoeventicollaterali
    Seminari, Workshop, una rassegna di cinema a tema curata da Renato Scata' e, con la collaborazione di MOON, via Roma 112: attivita', spettacoli e laboratori per bambini, musica e yoga!
Insert Coin / Reject Coin 2014

INSERT COIN

Dal Videogioco all’Arte sperimentale interattiva

Troverai

dal 23/8 al 21/9

Galleria Montevergini

Via S. Lucia alla Badia 1, Siracusa
freaknet

Videogames giocabili dai visitatori, installazioni audiovisive ed opere d’arte guideranno i visitatori lungo un sentiero tracciato nel passato immaginario della generazione anni 70, 80, 90.

L’ESPERIENZA
Un viaggio che intreccia gioco, design, espressione artistica e tecnologia digitale, ricca di contenuti sonori, visuali e contornata da eventi, seminari e workshop stimolanti!

GIOCARE IN PRIMA PERSONA
I visitatori potranno vivere in prima persona l’esperienza dei videogame storici mettendo le mani sulle prime versioni di giochi anni ’70 come ASTEROIDS, SPACE INVADERS ed altri ancora, e vedere in funzione sistemi informatici ed opere interattive che sono ormai un patrimonio storico condiviso.

PEZZI STORICI
La mostra esporrà pezzi storici, recuperati e restaurati dal Museo dell’Informatica Funzionante (MusIF) di Palazzolo Acreide con la collaborazione del Museo Interattivo di Archeologia Informatica (MIAI) di Cosenza.

 


“Insert Coin 2014″ è la seconda edizione della mostra “Insert Coin – Retrogaming 2011”, tenutasi presso la Galleria Nazionale di Cosenza nel Dicembre 2011.  L’esposizione originale è stata ampliata con nuovi giochi e sistemi, arricchita con opere inedite, stravolta nelle sezioni e integrata con tanti incontri tematici :)

La collezione Insert Coin

  • Asteroids, GCE Vectrex (1977)

    L’unica console casalinga a utilizzare la grafica vettoriale. Il gioco inserito nella console ricorda il primo Asteroids vettoriale presente nelle sale giochi.

  • Leisure Suite Larry in the Land of the Lounge Lizards, 1987 / Unisys PW2 CWD, 1995

    La versione sfigata di Tony Manero cerca compagnia nella versione sfigata di Las Vegas. Scopo del gioco è fare colpo su tutte le ragazze. Ci si muove di notte, tra tipi bislacchi ed in ambienti di infimo ordine. L’UNISYS PW2 CWD del 1995 veniva usato negli aereoporti; monta una cpu 486DX a ben 100 Mhz.

  • Parsec, 1982 / Texas Instruments TI99/4a, 1981

    Un balzo in avanti nella tecnologia dei videogame: un gioco dotato di sintesi vocale, sul primo personal computer a 16 bit. La zona sotto l’area inclinata a destra della tastiera si riscaldava talmente che che molti la denominarono “scalda caffè”.

  • Pong, 1972 / Seleco Ping-o-Tronic, 1974

    Per realizzarlo, il suo inventore impiego’ quasi clandestinamente le risorse dell’ azienda per cui lavorava. Qui e’ proposto sulla prima console italiana, prodotta dalla Zanussi nel 1974 con marchio Sèleco. La semplice logica di controllo è basata su tre semplici circuiti integrati TTL 7400.

  • Street Fighter II / Sega Megadrive II, 1991

    Sega Megadrive II (1991) Evoluzione del Mega Drive, prodotto nel 1998, con un design piu’ accattivante. Anche su questa versione era disponibile il Sega Mega CD, drive CDROM esterno che aggiungeva non solo una maggior capacità di memorizzazione, ma anche potenza di calcolo al sistema, permettendo di avere velocità maggiori, grafica più accurata e, naturalmente, […]

  • Rez, 2001 / SEGA Dreamcast, 1998

    Rez, Tetsuya Mizuguchi (2001) Lanciato nel 2001, fu concepito e prodotto da Tetsuya Mizuguchi. Il gioco si distingue per la sostituzione dei tipici effetti sonori presenti nella maggior parte dei “rail shooter games” (“giochi sparatutto”) con musica elettronica composta da suoni e melodie create dai giocatori stessi mentre mirano e distruggono un nemico nel gioco, […]

  • Kampf im Weltraum, Saba Videoplay, 1976

    Kampf im Weltraum (Space War), Jerry Lawson (Fairchild, 1976) E’ la cartuccia numero cinque della serie completa di giochi, 26 in totale, a corredo del Saba Videoplay. La grafica appare decisamente spartana, ma 4 colori e enormi bitmap blocchettosi sono il massimo del divertimento casalingo a metà degli anni ’70. Come molti altri giochi per questa […]

  • Quake, 1996

    Quake, John Romero (Id Software, 1996) La Id Software è stata una delle prime case produttrici di videogame a infrangere il tabù del segreto commerciale. L’intera saga ad ambientazione cyberpunk “Quake” – una delle più vendute di sempre – è caratterizzata da una anomalia: il rilascio del codice sorgente dei programmi, corredato da una ottima documentazione […]

  • Tetris, 1986 / Olivetti PCS-11, 1990

    Tetris, Alexey Pajitnov,  1984 Tetris fu creato nel giugno 1984 da Alexey Pajitnov, un ricercatore nel campo dell’intelligenza artificiale in servizio presso l’Accademia Sovietica di Scienze, nel Centro di Calcolo di Mosca,  su un computer Elektronika 60.  Il gioco ebbe successo tra i colleghi; due di essi, , Dmitry Pavlovsky and Vadim Gerasimov, portarono il […]

  • Super Mario Bros, 1985 / Nintendo SNES, 1990

    Super Mario Bros, Shigeru Miyamoto (Nintendo, 1985) L’uomo coi baffi fece la sua prima comparsa nel superclassico “Donkey Kong”, dello stesso Miyamoto. Nel primo gioco Mario si trovava ad affrontare l’archetipo del cattivo: King Kong. Le sue avventure successive lo vedono a fianco del fratello Luigi. I due più famosi italiani della working class, si troveranno […]

  • Microsurgeon, 1982 / Mattel Intellivision, 1980

    Microsurgeon, Richard S. Levine (Imagic, 1982) Ispirato a una suggestione tipica della fantascienza – quella del viaggio all’interno del corpo umano – questo curioso gioco è uno dei primissimi videogame a tema medico-scientifico. Nel 1983 la rivista specializzata “Electronic Fun with Computers and Games magazine” lo ha nominato gioco più originale dell’anno. La coloratissima grafica da […]

  • Prince of Persia, 1989 / Apple Macintosh Centris 650, 1993

    Prince of Persia, Jordan Mechner (1989) Questo gioco, sviluppato originariamente per Apple ][, ha rappresentato un grande balzo in avanti nella qualità dell’animazione nei videogames. Mechner impiegò una tecnica di animazione chiamata “rotoscoping” (rotoscopio) in cui ricalcò la sequenza filmata di suo fratello minore mentre correva e saltava indossando indumenti bianchi. Merchner affermò che quando cominciò […]

  • Alley Cat, 1984 / IBM PS/2 Model 30/286, 1987

    Alley Cat – Bill Williams (1984) Alley Cat è un videogioco creato da Bill Williams, pubblicato inizialmente per Atari 800 nel 1983 e successivamente per il PC nel 1984. La versione per PC fu progettata per funzionare sotto PC-DOS o MS-DOS, ma tuttora funziona nei suoi successori, includendo Microsoft Windows (anche se non nella versione […]

  • Doom, 1993

    Doom, John Carmack, John Romero, ID Software, 1993 Fantascientifico horror di notevole impatto, e’ considerato il capostipite dei videogiochi di tipo “First Person Shooter” (FPS). Pioniere della grafica immersiva 3D e del gioco in rete, si calcola che sia stato giocato da piu’ di 12 milioni di persone, ed ha contribuito notevolmente alla creazione di una […]

  • Another World, 1991 / Commodore Amiga 1200, 1992

    Commodore Amiga 1200 (1992) Presente sul mercato dal 1992 al 1996, l’Amiga 1200 era un sistema potente ed eclettico, che competeva con gli home computer piu’ avanzati, con i PC IBM-compatibili e persino con le console giochi. Sebbene sia un sistema ormai datato, una folta comunità di utenti e produttori indipendenti continua a sostenere questo […]

  • International Soccer, 1983 / Commodore 64, 1982

    International Soccer, Andrew Spencer (1983) Questo videogame, nonostante le semplificazioni introdotte nel gioco (niente falli, niente fuorigioco) e l’apparente semplicita’, e’ risultato uno dei piu’ appassionanti videogiochi di calcio degli anni 80. Famoso il trucco del “palleggio con la testa” che permetteva ai giocatori di percorrere il campo fino alla porta avversaria. Commodore 64 (1982) E’ nel […]

  • Space Invaders, 1978 / Atari 2600, 1977

    Atari 2600 (1977) Fu la prima console domestica di successo: ne vennero venduti circa trenta milioni di esemplari. Funziona con un processore da 1,19 Mhz e soli 128 byte di memoria RAM. Space Invaders - Toshihiro Nishikado (Taito, 1978) Capostipite degli “spara-e-fuggi”, è stato il primo videogioco a sfruttare realmente il mezzo senza rifarsi ad antichi […]

  • Startrek, 1971 / Apple IIe, 1983

    Star Trek - Mike Mayfield (1971) Durante l’estate del 1971 lo studente Mike Mayfield scrisse uno dei primissimi videogame in assoluto, utilizzando il suo account sul computer SDS Sigma 7 dell’Università della California. In seguito, Mayfield cominciò a frequentare gli uffici della Hewlett-Packard; qui ricevette il permesso di riscrivere il suo gioco nel dialetto Basic della […]

Il calendario

  • Apertura mostra ed inaugurazione!

    INAUGURAZIONE della mostra:

    • Ore 18:00 "Emmeleya" performance di apertura a cura di Raffaele Schiavo e Rossella Raudino
    • Emiliano Russo, Museo Interattivo di Archeologia Informatica, Cosenza: L'esperienza del MIAI e la prima versione della mostra
    • Giacomo verde presenterà il personaggio BIT, unico sopravvissuto del rogo alla Citta' della Scienza di Napoli, e "La famiglia euclidea", i primissimi personaggi realizzati nel 1992 su Silicon Graphics 35GT.
    • Rinfresco e buffet a cura di Stuzzicadenti!

     

    http://insertcoin.freaknet.org/app/uploads/2014/07/bit.jpg

    Presentano


    Giac-BitNapoli
    1908019_246377025570173_1725330115459241520_n

    Stuzzicadenti

    Stuzzicadenti è street food, eventi, cucina a domicilio, aperitivi finger food. E’ una fusione tra architettura e cibo, da mangiare con gli occhi!
    Siamo Francesco e Floriana, un pizzaiolo e un architetto. Insieme abbiamo creato Stuzzicadenti, un progetto itinerante nato per creare momenti di convivialità attraverso il cibo, un ingrediente fondamentale capace di coinvolgere il palato e la mente.
    Presentiamo le nostre pietanze curando con particolare attenzione l’ aspetto estetico, creando dei sapori visivi con una consapevole composizione di forme e colori.
    Il nostro obiettivo è stimolare il risveglio dei sensi, anche attraverso una diversa interazione con il cibo, che proponiamo di gustare unicamente utilizzando le dita, evitando inoltre gli sprechi.
    Realizziamo allestimenti tematici mettendo in risalto le peculiarità della location da voi scelta o da noi proposta e prepariamo, sulla nostra cucina mobile, cibi ad hoc per eventi di tutti i tipi: onnivori, vegetariani e vegani.
    Ci piace confrontarci con persone e realtà sempre diverse che stimolino in noi nuove idee culinarie.
    Stuzzicadenti è street food, eventi, cucina a domicilio, aperitivi finger food. E’ una fusione tra architettura e cibo, da mangiare con gli occhi, ancor prima di essere gustato dal palato.
    emiliano

    Emiliano Russo

    Responsabile del “Museo Interattivo di Archeologia Informatica” (MIAI) dell’Associazione Culturale “Verde Binario” di Cosenza.

    1973874_10152266168865821_1577056780_o

    Raffaele Schiavo

    Rossella Raudino

  • Yoga, con il Maestro Antonio Bracale, dalle 19 alle 20, presso Moon, Via Roma

    27/08: Yoga, con il Maestro Antonio Bracale, dalle 19 alle 20

    Presenta


    brac

    Antonio Bracale

    Maestro di Yoga.

  • Bi(o|t)politica - I videogiochi oltre l'entertainment

    Alle ore 18:00 

    Emiliano Russo, MIAI (Cosenza): Seminario "Bi(o|t)politica - i videogiochi oltre l'entertainment"

     

    I videogiochi come microcosmi di biopotere: la cassetta degli attrezzi di Michel Foucault utilizzata per disvelare l’ideologia nascosta in ogni gioco elettronico, dalla propaganda piu’ o meno esplicita alle forme di dissenso dei cosiddetti “radical games”.

     

     

    http://insertcoin.freaknet.org/app/uploads/2014/08/foucault_hires.jpg

    Presenta


    emiliano

    Emiliano Russo

    Responsabile del “Museo Interattivo di Archeologia Informatica” (MIAI) dell’Associazione Culturale “Verde Binario” di Cosenza.

  • Hackspace CT: Musica Elettronica e chip SID Commodore 64, ore 18; a seguire Liveset di VJ Kar

    18:00 Hackerspace CT: Seminario su “Musica Elettronica: il CHIP SID del Commodore 64”. A cura di Massi Bit
    21:00 VJ Kar, Hackerspace CT: Live set musicale, videoproiezioni ed interventi artistici

    Presentano


    HackspaceCatania-Workshop-Arduino_11-copia

    Hackerspace Catania

    Massi Bit

  • Scacchi e Computer, ore 18. A seguire, simultanea!

    18:00 Evernine + Shining: Scacchi e Computer. A seguire, simultanea di scacchi!

    http://insertcoin.freaknet.org/app/uploads/2014/07/3300_1038945901016_5917963_n.jpg

    Presentano


    3300_1038834498231_4978720_n

    Alexiei Bottino

    Shining

  • Laboratorio Bimbi: PUPENZIN, con Irene Penzin, presso MOON, Via Roma, ore 18

    03/9 18:00 Laboratorio per bimbi PUPENZINI, a cura di Irene Penzin

    Presenta


    penzin foto autore

    Irene Penzin

    Sono Irene Penzin e faccio pupazzi di stoffa. Nata a Catania, diplomata all’Accademia di Belle Arti, realizzo installazioni con materiali “poveri”. I “Pupenzini”sono gli ultimi arrivati. Preferisco le stoffe recuperate, amo i bottoni delle nonne, i disegni infantili. Mia fida compagna una macchina da cucire ricevuta in prestito, restituita.

  • Giovanni Gallo, Universita’ di Catania: "Smart cities and Serious Games: il cittadino ludens", ore 18

    Giovanni Gallo, Universita’ di Catania: "Smart cities and Serious Games: il cittadino ludens"

    Il gioco è una cosa seria! Il potenziale educativo del gioco è un dato pedagogico ben noto. La tecnologia digitale ha ampliato, le potenzialità di interazione e la complessità dei giochi aggiungendo ad essi fattori di coinvolgimento e di socializzazione prima difficili da realizzare.

    L'esperienza ludica, anche grazie alla industria del gioco digitale, è in aggiunta una abitudine non solo dei giovani ma anche per il pubblico adulto. Il settore di sviluppo dei "serious game", è per queste ragioni, divenuto strategico per il training di personale tecnico e per l'educazione permanente. Uno speciale tipo di "serious game" sono i cosidetti "urban game". Essi partendo da un supporto digitale e telematico usano la città come vero e proprio "board" di gioco e stimolando il raggiungimento di obiettivi ludici portano alla spontanea crescita del senso civico e di comunità.

    In più le tecniche di "gamification", perfezionate nel mondo del marketing, offrono opportunità per incentivare i cittadini ad adottare modelli di vita comune corretti e sostenibili per la salute, il consumo, la mobilità.

    L'intervento racconterà alcune delle esperienze già realizzate in questo settore e illustrerà le opportunità e le linee di sviluppo emergenti.

    Presenta


    471014_10200206073978093_1966534753_o

    Giovanni Gallo

    Giovanni Gallo, Universita’ di Catania
    “Smart cities and Serious Games: il cittadino ludens”

  • Gabriele Zaverio, Museo dell'Informatica Funzionante: Progetto APPLE 1, ore 18

    Perche’ ricostruire un APPLE 1?

    L’Apple Computer 1, progettato e costruito da Steve Wozniak nel 1975/76, durante i ritagli di tempo all’interno del suo cubicolo alla Hewlett-Packard dove lavorava, e’ il computer che ha permesso alla Apple di diventare cio’ che e’ oggi. Poche centinaia di pezzi, prodotti e venduti a tempo di record; solo una scheda e nient’altro – il compratore doveva procurarsi autonomamente un contenitore, una tastiera, persino agli alimentatori. Interfaccia per registratore a cassette, connessione per un monitor in bianco e nero.

    La sua realizzazione, a partire da zero, diventa innanzitutto una performance creativa. E sono diversi gli esperti coinvolti nella ricerca di componenti adatti a realizzare una copia funzionante, ma che abbia le giuste caratteristiche “museali”: impiegando componenti della stessa epoca e forma, aventi caratteristiche il piu’ possibile rispondenti agli standard di allora.

    Le motivazioni sono molteplici: divertirci, creare un interessantissimo pezzo da esporre, imparare nuove cose e possibilmente coinvolgere altri appassionati a giocare e condividere con noi questo percorso formativo, che portera’ a capire perfettamente come funziona un computer del 1976, studiato nei dettagli e quindi ricostruito con parti d’epoca.

    http://insertcoin.freaknet.org/app/uploads/2014/08/P1020165.jpg

    Presenta


    avataretro

    Gabriele Zaverio

    Presidente del Museo dell’Informatica Funzionante

  • Ottavio Cappellani, scrittore: Narrativa del Videogame, ore 18

    “Narrativa del Videogame”, relazioni tra videogiochi e letteratura

    Presenta


    422174_10201016212717460_1572443481_n

    Ottavio Cappellani

  • Angelo Orlando Meloni, scrittore: Reading e performance “Lasciamo parlare il retrofuturo” + “Il Futurometro”

    18:00 Angelo Orlando Meloni, scrittore: Reading e performance “Lasciamo parlare il retrofuturo”, con la presenza del “Futurometro”; moderazione a cura di Strumenti Letterari: Alessandra Privitera, Silvia Caruso. Con la collaborazione di Luisa Fiandaca.

    http://insertcoin.freaknet.org/app/uploads/2014/07/bondwell.jpg

    Presentano


    10325577_10152225128668881_8130127629478114955_n

    Angelo Orlando Meloni

    Alessandra Privitera

    Silvia Caruso

  • Alessandro Leone, Dario Bianca, Luigi Senna: “Influenze del Gioco di Ruolo sul Videogame, ore 18

    Alessandro Leone, Dario Bianca, Luigi Senna: “Influenze del Gioco di Ruolo sul Videogame”

    Presentano


    Alessandro Leone

    Dario Bianca

    Luigi Senna

  • Laboratorio per bimbi a cura di TEATR-IN-AZIONE, ore 18 presso Moon, Via Roma

    10/9 18:00 Laboratorio per bimbi a cura di TEATR-IN-AZIONE

    Presenta


    teat

    Teatr-in-Azione

  • Yoga, con il Maestro Antonio Bracale, dalle 19 alle 20, presso Moon, Via Roma

    11/9: Yoga, con il Maestro Antonio Bracale, dalle 19 alle 20

    Presenta


    brac

    Antonio Bracale

    Maestro di Yoga.

  • Laboratorio per bimbi: INVASIONE a cura di Massimo Di Rocco e Stuzzicadenti, ore 18

    18:00 Laboratorio per bimbi: INVASIONE a cura di Massimo Di Rocco e Stuzzicadenti

    Presentano


    1908019_246377025570173_1725330115459241520_n

    Stuzzicadenti

    Stuzzicadenti è street food, eventi, cucina a domicilio, aperitivi finger food. E’ una fusione tra architettura e cibo, da mangiare con gli occhi!
    Siamo Francesco e Floriana, un pizzaiolo e un architetto. Insieme abbiamo creato Stuzzicadenti, un progetto itinerante nato per creare momenti di convivialità attraverso il cibo, un ingrediente fondamentale capace di coinvolgere il palato e la mente.
    Presentiamo le nostre pietanze curando con particolare attenzione l’ aspetto estetico, creando dei sapori visivi con una consapevole composizione di forme e colori.
    Il nostro obiettivo è stimolare il risveglio dei sensi, anche attraverso una diversa interazione con il cibo, che proponiamo di gustare unicamente utilizzando le dita, evitando inoltre gli sprechi.
    Realizziamo allestimenti tematici mettendo in risalto le peculiarità della location da voi scelta o da noi proposta e prepariamo, sulla nostra cucina mobile, cibi ad hoc per eventi di tutti i tipi: onnivori, vegetariani e vegani.
    Ci piace confrontarci con persone e realtà sempre diverse che stimolino in noi nuove idee culinarie.
    Stuzzicadenti è street food, eventi, cucina a domicilio, aperitivi finger food. E’ una fusione tra architettura e cibo, da mangiare con gli occhi, ancor prima di essere gustato dal palato.

    Massimo Di Rocco

    Nato a Canicattì nel 1974, frequenta lo “Jugendbildundsstatte” di Emlicheim (Germania) e si laurea all’Accademia di Belle Arti di Catania. Egli integra nei suoi lavori alcune componenti della comunicazione pubblicitaria, la denuncia del degrado dei beni culturali, linguaggio verbale e linguaggio audiovisivo.

  • "I Sistemi Ecolutivi ed il Quinto Continente", con Aldo Cesar Fagà, Adriana Di Falco, Enzo Maiorca, Patrizia Maiorca, Giorgio Riccobene. Ore 18

    I SISTEMI ECOLUTIVI E IL QUINTO CONTINENTE
    A cura di Aldo Cesar Fagà

    Prolusioni, documenti, testimonianze, ricerche, seminari.

    Lo scienziato, l'artista, lo sportivo, in quanto esploratori, trovano ai confini del conosciuto il senso della loro azione. Così, nell'evento/presentazione I Sistemi ecolutivi e il quinto continente, saranno presenti diversi "esploratori" della scienza, dello sport e dell'arte, accomunati nel cercare nuovi orizzonti e il superamento dei limiti conosciuti.

    Interventi:

    Aldo Cesar Fagà, Enzo Maiorca, Patrizia Maiorca, Giorgio Riccobene.

    Seminario del M° Adriana Di Falco: controllo/risposta di sintesi acustico-elettronica in tempo reale, i Sistemi ecolutivi e il progetto Segnaletica per animali.

    Aldo Cesar Fagà, Installazione-evento interazione uomo/animale, Posologia II

    Aldo Cesar Faga' e'  artista, regista, scenografo, designer, teorico.

    Esplora dai primi anni ottanta un campo di indagine trasversale realizzando un percorso di ricerche presentate e pubblicate attraverso mostre, scritti teorici, convegni, articoli, seminari e invenzioni promuovendo inoltre diverse iniziative e gruppi di lavoro.

    E' stato precursore in ricerche di frontiera essendosi occupato come artista dal 1983, tra le altre cose, di fisica nucleare (tecniche biomedicali) il corpo, lo spazio (radiazioni provenienti dallo spazio)  e le onde elettromagnetiche nella gamma di frequenza della luce invisibile, per sondare il confine tra naturale ed artificiale e il mondo biologico, della emissione fotonica ultradebole (fluorescenza) da parte degli organismi viventi ( dal1999 ) e dal 1983, della relazione tra uomo ed animale in contesti condivisi e biocomunicazione facendosi promotore di un movimento ed un gruppo di lavoro. Si è inoltre interessato di sistemi di visione artificiale in contesti dinamici applicando tali approcci alle proprie opere. Nella serie degli Ambienti Fluidi sono significativi i riferimenti alla geometria non euclidea, alla fisica dei fluidi in relazione alle coordinate spaziali e alla coscienza e le implicazioni filosofiche in fisica.

    Dai primi anni ottanta opera presso laboratori di ricerca scientifica, centri di ricerca Universitari, multimediali, medicali ed industriali utilizzando diversi approcci tecnologici e metodologici, indagando inoltre sui significati e le implicazioni concernenti la relazione tra arte, design, tecnologia e scienza.

    Il suo approccio lo porta spesso allo studio di problemi tecnici con un design concepito quale gioco di ricerca esplorativa dove si equivalgono, per peso e priorità, sia il quesito posto quanto la soluzione individuata. Si è interessato delle problematiche dello spazio progettando architetture scenografiche, allestimenti espositivi, interventi dove la spazialità è indagata per le sue proprietà di ente percepito non oggettivo. Il suo percorso è inoltre caratterizzato da studi e analisi teoriche sullo spazio, gli aspetti cognitivi, della percezione e della coscienza e installazioni ambientali tese a coinvolgere totalmente il fruitore.

    Si ricordano tra gli altri progetti: "Segnaletica per animali" progetto di comunicazione estesa, con arredi-dispositivi del1986, studio-ipotesi di soluzione della moria di animali a seguito di impatto con mezzi di locomozione, nelle strade urbane, extraurbane e altre aree "l'amplificazione" del 1997 in occasione del laboratorio "Arte ai bambini" ed il brevetto del "Sistema di ripresa e riproduzione simultaneo a 360° con telecamera sincronottica e schermo integrale", del 1998 (oggetto di brevetto industriale) soluzione di un problema presentatosi per l'attuazione di "VETTORI" un ambiente fruitivo inizialmente pensato per il teatro ( la prima scenografia dinamica a 360 gradi mai realizzata) scenografia che vede lo spettatore al centro della scena. Per quanto concerne la scenografia, concepisce le "scene" non come semplice praticabile o fondale, ma come "macchina per vedere" uno degli elementi attivamente presenti nello spettacolo, a riguardo si ricorda il progetto per " I musicanti di Brema" Opera in musica del 1986.

    Sono numerosi i gruppi di lavoro dove porta avanti le sue tematiche come nel caso di Solarium dove sono coinvolti diversi partners. E' fondatore del laboratorio sperimentale "NUNC". Ha collaborato con diverse riviste e giornali.

    Presentano


    Enzo_maiorca_02

    Enzo Maiorca

    10257055_10204256557842468_8111103003283826915_o

    Patrizia Maiorca

    aldo

    Aldo Cesar Faga'

    4083816739_1839026eb7_z

    Giorgio Riccobene

    Adriana Di Falco

  • Giuseppe Frazzetto, Accademia di Belle Arti di Catania Conversazione su "Narrare e simulare: il videogioco e i nuovi media", ore 18

    Giuseppe Frazzetto, Accademia di Belle Arti di Catania
    Conversazione su "Narrare e simulare: il videogioco e i nuovi media"

    Presenta


    GiuseppeFrazzetto

    Giuseppe Frazzetto

  • Concerto per pianoforte e clarinetto, con Danila Cappuccio e Michele Zocco, ore 21 presso Moon, Via Roma

    18/9 21:00 Concerto per pianoforte e clarinetto, con Danila Cappuccio e Michele Zocco

    Presentano


    Michele Zocco

    hqdefault

    Danila Cappuccio

  • Jaromil, Fondazione Dyne.Org, Amsterdam: “Bitcoin, nuove frontiere della moneta elettronica”, ore 18; a seguire: Elio Amato + Giulia Cappuccio LIVE JAZZ PAINTING,

    18:00 Jaromil, Fondazione Dyne.Org, Amsterdam: “Bitcoin, nuove frontiere della moneta elettronica”
    21:00 Concerto Jazz + performance: Elio Amato + Giulia Cappuccio LIVE JAZZ PAINTING

    Presentano


    jaromil_naufrago

    Jaromil

    Jaromil e’ lo sviluppatore di software, teorico ed artista che ha dato vita alla fondazione Dyne.org. Da piu’ di una dozzina d’anni la sua attivita’ e’ tesa a sviluppare maggiore consapevolezza su fenomeni controversi come i virus informatici, la pirateria digitale, la liberta’ di espressione ed i media indipendenti. All’attivita’ di teorico dei media Jaromil affianca la scrittura di codici ed applicazioni che ad oggi sono raccomandati dalla Fondazione per il Software Libero e redistribuiti in svariati sistemi operativi GNU/Linux in tutto il mondo. E’ proprio ispirandosi all’etica del “software libero” che le pratiche di Jaromil spesso varcano il confine tra arte, codice e attivismo, con particolare attenzione alle problematiche di adattamento, riuso ed accessibilita’ della tecnologia. A Jaromil e’ stato assegnato nel 2009 il premio “Vilém Flusser” (Transmediale, Berlino) e nel 2014 e’ stato annoverato tra i 100 innovatori sociali piu’ influenti d’Europa (Purpose Economy). Dopo aver diretto per 7 anni il dipartimento di ricerca e sviluppo dell’Istituto Olandese di Media arte, ad oggi e’ membro della Waag Society e, tra i tanti allievi lasciati da Antonio Caronia, e’ dottorando presso il Planetary Collegium T-Node.

    amato-02

    Elio Amato

    giulia2

    Giulia Cappuccio

    Nata a Vicenza nel 1974, diplomata in pittura presso l’ Accademia di Belle Arti di Catania. Insegna Arte e Immagine nelle scuole medie. Membro del MusIF, ha partecipato a diversi concorsi e mostre. Nel 1997 è stata selezionata nel concorso di illustrazione “Leggende siciliane, tra fiabe e tradizioni” organizzato dall’Ass. Cult. Teatrio di Chioggia.

  • Lucia Zappacosta: Telematica e creativita', hackers, i 20 anni della Metro Olografix, ore 18.

    18:00 Lucia Zappacosta, Creative Manager di Communitè Srl, Roma e membro storico della Ass. Metro Olografix di Pescara: "Telematica e creativita', hackers ed i 20 anni della Metro Olografix".

    Presenta


    971481_10202407961984205_456776384_n

    Lucia Zappacosta

    Lucia Zappacosta e’ Dottore di ricerca in Culture, linguaggi e politica della comunicazione, collabora come curatore indipendente con gallerie d’arte; dal 2011 direttore artistico dell’Alviani ArtSpace spazio di ricerca sul contemporaneo e presidente di Metro Olografix dal 2012. Dal 1998 si occupa di temi legati alle rivoluzioni del web ed è Creative Manager per Communitè srl.

La rassegna cinematografica

  • Tron

    Kevin Flynn e' l'autore di alcuni videogiochi di grande successo, tuttavia la ENCOM, società che ne detiene i diritti, l'ha estromesso e li fa passare per proprie creazioni. Nel tentativo di recuperare i dati che potrebbero provare la paternità delle proprie opere intellettuali, Flynn entra di nascosto nel palazzo della società e da un terminale...

    http://insertcoin.freaknet.org/app/uploads/2014/07/tron.jpg

    Presenta


    rena

    Renato Scata'

  • Il tredicesimo piano

    Anni '30. A causa di un'amara scoperta Hannon Fuller sa che la sua vita d'ora in poi sarà in grave pericolo. Per questo motivo scrive una lettera a Douglas Hall, suo fedele amico, nella quale gli spiega tutta la verità. Torna a casa si mette a letto e si ritrova...

    http://insertcoin.freaknet.org/app/uploads/2014/07/Il_tredicesimo_piano_locandina.jpg
  • Brainstorm

    Una squadra di ricercatori mette a punto un'invenzione rivoluzionaria nel campo dell'esperienza sensoriale. Un innominato complesso militar-industriale vorrebbe sfruttarla per i suoi scopi, ma lo scienziato superstite...

    http://insertcoin.freaknet.org/app/uploads/2014/07/brainstorm.jpg
  • The Game

    Ricchissimo e potente consulente finanziario (M. Douglas) a San Francisco riceve in regalo dal fratello (S. Penn), alla vigilia del suo 48° compleanno, la tessera d'iscrizione a un club che organizza giochi personalizzati per animare esistenze monotone. Si mette in contatto con il club e...

    http://insertcoin.freaknet.org/app/uploads/2014/07/The-Game-1997-movie-poster.jpg
  • Wargames

    Diciassettenne americano, precoce asso dell'informatica, s'inserisce nel sistema che controlla l'organizzazione di difesa del Pentagono e...

    Introduzione storica a cura di Alessandro Polito e Gabriele Zaverio; sara' inoltre esposto il computer IMSAI 8080, restaurato dal Museo dell'Informatica Funzionante, "protagonista" di questo film che tanto ha colpito l'immaginario collettivo negli anni 80.

    Il film e' in lingua originale, con sottotitoli in italiano.

    http://insertcoin.freaknet.org/app/uploads/2014/07/WarGames_e60768c6.jpg

    Presentano


    avataretro

    Gabriele Zaverio

    Presidente del Museo dell’Informatica Funzionante

    Alessandro Polito

  • Brainscan

    Introverso e traumatizzato dalla morte della madre, il 16enne Edward è un patito di film dell'orrore e videogames. In uno di questi...

    http://insertcoin.freaknet.org/app/uploads/2014/07/brainscan-movie-poster-1994-1020203479.jpg

La collettiva

  • Sergio Masala – Collage (dettaglio)

  • Carlo Guarneri – La scimmia che osserva il declino (dettaglio)

  • Gianbattista Rosini (dettaglio)

  • Giuseppe Cina’

  • Irene Penzin – RePlay (dettaglio)

  • Massimo Di Rocco – Showtime (dettaglio)

  • Rosario Leotta – Capsuling (dettaglio)

  • Salvo Bonfiglio – After game over (dettaglio)

  • Saverio Bertrand – Insert Coin (dettaglio)

  • Sergio Occhipinti – Easter Egg (dettaglio)

Gli artisti della collettiva

foto pers ale grasso

Alessandro Grasso

DSCN1776

Carlo Guarneri

901382_10151542909012232_1687694671_o

Federico Bonelli

1

Rosario Leotta

DSCN0237

Salvo Bonfiglio

foto

Poki

foto

Giambattista Rosini

penzin foto autore

Irene Penzin

Giuseppe Cin+á

Giuseppe Cina’

catania foto autore

Irene Catania

Massimo Di Rocco

FOTO

Saverio Bertrand

foto

Cosimo Brunetti

IMG_4653a

Vlady Art

foto

Sergio Masala

cavallaro foto autore

Claudio Cavallaro

Daniele Alonge

Daniele Alonge

occhipinti foto autore

Sergio Occhipinti

Vincenzo Medica

di grande

Alessandra Di Grande

Reject Coin

  • Senza Titolo, installazione interattiva, Giulia Cappuccio, 2011

    L’opera consta di tre parti. La prima è costituita da un grande rettangolo, non proprio regolare, formato da 127 foto(dal formato 13x17cm) disposte in serie, in modo da riempire una superficie larga più di due metri e alta circa 1,56 metri. La maggior parte delle foto sono state scattate riprendendo la schermata del computer con […]

  • Super Mario Clouds, Cory Arcangel, 2002 (riproduzione)

    “[...] è una vecchia cartuccia di Mario Brothers che ho modificato per cancellare tutto, tranne le nuvole. [...]  ho pubblicato una breve guida su come fare uno. Sono sicuro che ci sia una migliore modifica per il NES là fuori. Ma se vi piace, fatela pure! Ci sono state diverse persone nel corso degli anni che si […]

  • Studio Pontaccio: Giochi interattivi per Tandem (RAI2), 1982-1984

    Studio Pontaccio: Achille Mauri, Marco Facincani, Stefano Roveda e altri. I giochi prodotti per la trasmissione Tandem, in onda tutti i pomeriggi su Rai 2, sono i primi tentativi dell’uso didattico delle tecnologie interattive. Si tratta dei primi esperimenti di ibridazione fra video, fotografia analogica, informatica. Il gruppo di programmatori ha sviluppato per Commodore 64, […]

  • Io mio, installazione interattiva, Stefano Roveda, Pigreco Milano (Italia), 1991

    L’installazione artistica utilizza un sensore a caschetto Shooting Star Technology, un braccio snodato ed una Silicon Graphics Iris 35. Un programma in C che utilizza le GL Lib riproduce un personaggio stilizzato in 3D che si muove in modo speculare a chi indossa il caschetto. Una combinazione della posizione e rotazione della testa cambia le […]

  • Euclide – Stefano Roveda, Pigreco 1993

    L’installazione di teatro indaga le nuove frontiere del teatro digitale in continuità con la tradizione del teatro della maschera e del burattino ma rinunciando al racconto in favore del dialogo. Un animatore, non visibile al pubblico, indossando un cyberglove e agendo su sensori, anima un personaggio costruito con Softimage 3D, interagendo con ignari passanti in […]

Gli artisti di Reject Coin

Giac-BitNapoli

Giacomo Verde

cory-arcangel.-photograph-by-tiffany-oelfke_web_800

Cory Arcangel

pont3

Studio Pontaccio

P1040182

Stefano Roveda

giulia2

Giulia Cappuccio

Dove siamo

INSERT COIN / REJECT COIN, dal 23/08 al 21/09
ALLA GALLERIA DI ARTE CONTEMPORANEA MONTEVERGINI
Via S. Lucia alla Badia 1, Siracusa (SR)

INFO:
mail: insertcoin@freaknet.org
Twitter: @FreaknetMuseum
Tel. 327-359-2800

shot-2014-08-05_16-49-43

Press & Accrediti

Informazioni





Please, rotate the screen
or view the website on other screen.