LOADING...

Insert Coin / Reject Coin 2014
    Insert Coin / Reject Coin 2014

    INSERT COIN

    Coming soon

    Troverai

    dal 23/8 al 21/9

    Galleria Montevergini

    Via S. Lucia alla Badia 1, Siracusa
    freaknet

    Coming soon

    The Insert Coin collection

    • Asteroids, GCE Vectrex (1977)

      L’unica console casalinga a utilizzare la grafica vettoriale. Il gioco inserito nella console ricorda il primo Asteroids vettoriale presente nelle sale giochi.

    • Leisure Suite Larry in the Land of the Lounge Lizards, 1987 / Unisys PW2 CWD, 1995

      La versione sfigata di Tony Manero cerca compagnia nella versione sfigata di Las Vegas. Scopo del gioco è fare colpo su tutte le ragazze. Ci si muove di notte, tra tipi bislacchi ed in ambienti di infimo ordine. L’UNISYS PW2 CWD del 1995 veniva usato negli aereoporti; monta una cpu 486DX a ben 100 Mhz.

    • Parsec, 1982 / Texas Instruments TI99/4a, 1981

      Un balzo in avanti nella tecnologia dei videogame: un gioco dotato di sintesi vocale, sul primo personal computer a 16 bit. La zona sotto l’area inclinata a destra della tastiera si riscaldava talmente che che molti la denominarono “scalda caffè”.

    • Pong, 1972 / Seleco Ping-o-Tronic, 1974

      Per realizzarlo, il suo inventore impiego’ quasi clandestinamente le risorse dell’ azienda per cui lavorava. Qui e’ proposto sulla prima console italiana, prodotta dalla Zanussi nel 1974 con marchio Sèleco. La semplice logica di controllo è basata su tre semplici circuiti integrati TTL 7400.

    • Street Fighter II / Sega Megadrive II, 1991

      Sega Megadrive II (1991) Evoluzione del Mega Drive, prodotto nel 1998, con un design piu’ accattivante. Anche su questa versione era disponibile il Sega Mega CD, drive CDROM esterno che aggiungeva non solo una maggior capacità di memorizzazione, ma anche potenza di calcolo al sistema, permettendo di avere velocità maggiori, grafica più accurata e, naturalmente, […]

    • Rez, 2001 / SEGA Dreamcast, 1998

      Rez, Tetsuya Mizuguchi (2001) Lanciato nel 2001, fu concepito e prodotto da Tetsuya Mizuguchi. Il gioco si distingue per la sostituzione dei tipici effetti sonori presenti nella maggior parte dei “rail shooter games” (“giochi sparatutto”) con musica elettronica composta da suoni e melodie create dai giocatori stessi mentre mirano e distruggono un nemico nel gioco, […]

    • Kampf im Weltraum, Saba Videoplay, 1976

      Kampf im Weltraum (Space War), Jerry Lawson (Fairchild, 1976) E’ la cartuccia numero cinque della serie completa di giochi, 26 in totale, a corredo del Saba Videoplay. La grafica appare decisamente spartana, ma 4 colori e enormi bitmap blocchettosi sono il massimo del divertimento casalingo a metà degli anni ’70. Come molti altri giochi per questa […]

    • Quake, 1996

      Quake, John Romero (Id Software, 1996) La Id Software è stata una delle prime case produttrici di videogame a infrangere il tabù del segreto commerciale. L’intera saga ad ambientazione cyberpunk “Quake” – una delle più vendute di sempre – è caratterizzata da una anomalia: il rilascio del codice sorgente dei programmi, corredato da una ottima documentazione […]

    • Tetris, 1986 / Olivetti PCS-11, 1990

      Tetris, Alexey Pajitnov,  1984 Tetris fu creato nel giugno 1984 da Alexey Pajitnov, un ricercatore nel campo dell’intelligenza artificiale in servizio presso l’Accademia Sovietica di Scienze, nel Centro di Calcolo di Mosca,  su un computer Elektronika 60.  Il gioco ebbe successo tra i colleghi; due di essi, , Dmitry Pavlovsky and Vadim Gerasimov, portarono il […]

    • Super Mario Bros, 1985 / Nintendo SNES, 1990

      Super Mario Bros, Shigeru Miyamoto (Nintendo, 1985) L’uomo coi baffi fece la sua prima comparsa nel superclassico “Donkey Kong”, dello stesso Miyamoto. Nel primo gioco Mario si trovava ad affrontare l’archetipo del cattivo: King Kong. Le sue avventure successive lo vedono a fianco del fratello Luigi. I due più famosi italiani della working class, si troveranno […]

    • Microsurgeon, 1982 / Mattel Intellivision, 1980

      Microsurgeon, Richard S. Levine (Imagic, 1982) Ispirato a una suggestione tipica della fantascienza – quella del viaggio all’interno del corpo umano – questo curioso gioco è uno dei primissimi videogame a tema medico-scientifico. Nel 1983 la rivista specializzata “Electronic Fun with Computers and Games magazine” lo ha nominato gioco più originale dell’anno. La coloratissima grafica da […]

    • Prince of Persia, 1989 / Apple Macintosh Centris 650, 1993

      Prince of Persia, Jordan Mechner (1989) Questo gioco, sviluppato originariamente per Apple ][, ha rappresentato un grande balzo in avanti nella qualità dell’animazione nei videogames. Mechner impiegò una tecnica di animazione chiamata “rotoscoping” (rotoscopio) in cui ricalcò la sequenza filmata di suo fratello minore mentre correva e saltava indossando indumenti bianchi. Merchner affermò che quando cominciò […]

    • Alley Cat, 1984 / IBM PS/2 Model 30/286, 1987

      Alley Cat – Bill Williams (1984) Alley Cat è un videogioco creato da Bill Williams, pubblicato inizialmente per Atari 800 nel 1983 e successivamente per il PC nel 1984. La versione per PC fu progettata per funzionare sotto PC-DOS o MS-DOS, ma tuttora funziona nei suoi successori, includendo Microsoft Windows (anche se non nella versione […]

    • Doom, 1993

      Doom, John Carmack, John Romero, ID Software, 1993 Fantascientifico horror di notevole impatto, e’ considerato il capostipite dei videogiochi di tipo “First Person Shooter” (FPS). Pioniere della grafica immersiva 3D e del gioco in rete, si calcola che sia stato giocato da piu’ di 12 milioni di persone, ed ha contribuito notevolmente alla creazione di una […]

    • Another World, 1991 / Commodore Amiga 1200, 1992

      Commodore Amiga 1200 (1992) Presente sul mercato dal 1992 al 1996, l’Amiga 1200 era un sistema potente ed eclettico, che competeva con gli home computer piu’ avanzati, con i PC IBM-compatibili e persino con le console giochi. Sebbene sia un sistema ormai datato, una folta comunità di utenti e produttori indipendenti continua a sostenere questo […]

    • International Soccer, 1983 / Commodore 64, 1982

      International Soccer, Andrew Spencer (1983) Questo videogame, nonostante le semplificazioni introdotte nel gioco (niente falli, niente fuorigioco) e l’apparente semplicita’, e’ risultato uno dei piu’ appassionanti videogiochi di calcio degli anni 80. Famoso il trucco del “palleggio con la testa” che permetteva ai giocatori di percorrere il campo fino alla porta avversaria. Commodore 64 (1982) E’ nel […]

    • Space Invaders, 1978 / Atari 2600, 1977

      Atari 2600 (1977) Fu la prima console domestica di successo: ne vennero venduti circa trenta milioni di esemplari. Funziona con un processore da 1,19 Mhz e soli 128 byte di memoria RAM. Space Invaders - Toshihiro Nishikado (Taito, 1978) Capostipite degli “spara-e-fuggi”, è stato il primo videogioco a sfruttare realmente il mezzo senza rifarsi ad antichi […]

    • Startrek, 1971 / Apple IIe, 1983

      Star Trek - Mike Mayfield (1971) Durante l’estate del 1971 lo studente Mike Mayfield scrisse uno dei primissimi videogame in assoluto, utilizzando il suo account sul computer SDS Sigma 7 dell’Università della California. In seguito, Mayfield cominciò a frequentare gli uffici della Hewlett-Packard; qui ricevette il permesso di riscrivere il suo gioco nel dialetto Basic della […]

    Il calendario

    La rassegna cinematografica

    Collective Expo

    • Sergio Masala – Collage (dettaglio)

    • Carlo Guarneri – La scimmia che osserva il declino (dettaglio)

    • Gianbattista Rosini (dettaglio)

    • Giuseppe Cina’

    • Irene Penzin – RePlay (dettaglio)

    • Massimo Di Rocco – Showtime (dettaglio)

    • Rosario Leotta – Capsuling (dettaglio)

    • Salvo Bonfiglio – After game over (dettaglio)

    • Saverio Bertrand – Insert Coin (dettaglio)

    • Sergio Occhipinti – Easter Egg (dettaglio)

    Collective Expo Artists

    foto pers ale grasso

    Alessandro Grasso

    DSCN1776

    Carlo Guarneri

    901382_10151542909012232_1687694671_o

    Federico Bonelli

    1

    Rosario Leotta

    DSCN0237

    Salvo Bonfiglio

    foto

    Poki

    foto

    Giambattista Rosini

    penzin foto autore

    Irene Penzin

    Giuseppe Cin+á

    Giuseppe Cina’

    catania foto autore

    Irene Catania

    Massimo Di Rocco

    FOTO

    Saverio Bertrand

    foto

    Cosimo Brunetti

    IMG_4653a

    Vlady Art

    foto

    Sergio Masala

    cavallaro foto autore

    Claudio Cavallaro

    Daniele Alonge

    Daniele Alonge

    occhipinti foto autore

    Sergio Occhipinti

    Vincenzo Medica

    di grande

    Alessandra Di Grande

    Reject Coin

    • Senza Titolo, installazione interattiva, Giulia Cappuccio, 2011

      L’opera consta di tre parti. La prima è costituita da un grande rettangolo, non proprio regolare, formato da 127 foto(dal formato 13x17cm) disposte in serie, in modo da riempire una superficie larga più di due metri e alta circa 1,56 metri. La maggior parte delle foto sono state scattate riprendendo la schermata del computer con […]

    • Super Mario Clouds, Cory Arcangel, 2002 (riproduzione)

      “[...] è una vecchia cartuccia di Mario Brothers che ho modificato per cancellare tutto, tranne le nuvole. [...]  ho pubblicato una breve guida su come fare uno. Sono sicuro che ci sia una migliore modifica per il NES là fuori. Ma se vi piace, fatela pure! Ci sono state diverse persone nel corso degli anni che si […]

    • Studio Pontaccio: Giochi interattivi per Tandem (RAI2), 1982-1984

      Studio Pontaccio: Achille Mauri, Marco Facincani, Stefano Roveda e altri. I giochi prodotti per la trasmissione Tandem, in onda tutti i pomeriggi su Rai 2, sono i primi tentativi dell’uso didattico delle tecnologie interattive. Si tratta dei primi esperimenti di ibridazione fra video, fotografia analogica, informatica. Il gruppo di programmatori ha sviluppato per Commodore 64, […]

    • Io mio, installazione interattiva, Stefano Roveda, Pigreco Milano (Italia), 1991

      L’installazione artistica utilizza un sensore a caschetto Shooting Star Technology, un braccio snodato ed una Silicon Graphics Iris 35. Un programma in C che utilizza le GL Lib riproduce un personaggio stilizzato in 3D che si muove in modo speculare a chi indossa il caschetto. Una combinazione della posizione e rotazione della testa cambia le […]

    • Euclide – Stefano Roveda, Pigreco 1993

      L’installazione di teatro indaga le nuove frontiere del teatro digitale in continuità con la tradizione del teatro della maschera e del burattino ma rinunciando al racconto in favore del dialogo. Un animatore, non visibile al pubblico, indossando un cyberglove e agendo su sensori, anima un personaggio costruito con Softimage 3D, interagendo con ignari passanti in […]

    Reject Coin Artists

    Giac-BitNapoli

    Giacomo Verde

    cory-arcangel.-photograph-by-tiffany-oelfke_web_800

    Cory Arcangel

    pont3

    Studio Pontaccio

    P1040182

    Stefano Roveda

    giulia2

    Giulia Cappuccio

    Dove siamo

    INSERT COIN / REJECT COIN, dal 23/08 al 21/09
    ALLA GALLERIA DI ARTE CONTEMPORANEA MONTEVERGINI
    Via S. Lucia alla Badia 1, Siracusa (SR)

    INFO:
    mail: insertcoin@freaknet.org
    Twitter: @FreaknetMuseum
    Tel. 327-359-2800

    shot-2014-08-05_16-49-43

    Press & Accrediti

    Informazioni





    Please, rotate the screen
    or view the website on other screen.